Costruire 331 - Dicembre 2010
03.12.2010 | 

Costruire 331 - Dicembre 2010

100% UNDER 40

 

pag. 37
 
"Ci siamo posti il problema cinque anni fa, ce lo siamo riproposti adesso, ma con finalità diverse e diversi obiettivi. Nel 2005 una mostra alla Triennale di Milano aveva collezionato una serie di giovani autori con le loro costruzioni, i loro pensieri e i loro progetti. Più che un regesto di opere e una raccolta di idee per il futuro, l’esposizione aveva palesemente messo in risalto due cose: i giovani progettisti proprio giovani non erano, le teorie – quando accennate – erano mero riflesso di tempi e discussioni ancora più lontani. Insomma: un capitolo e un’avventura triste che, esaltandosi, celebrava in un peana corale le sorti di una generazione vissuta, suo malgrado, senza gloria e destinata per la maggior parte all’oblio. E l’avere posto quel “meno” davanti a cinquanta, quasi che la vita iniziasse dopo il mezzo secolo, francamente faceva paura. Ma noi, qui in redazione, siamo sempre ottimisti e ci siamo subito chiesti se gli architetti sotto i quaranta esistessero veramente, se ci fosse una nuova generazione al lavoro, cosa stesse producendo e con quale qualità. In poco tempo ne abbiamo trovati una quarantina e abbiamo fatto un numero dedicato a loro nell’ottobre del 2005. Ora, nel 2010, abbiamo di fronte una nuova raccolta di lavori e una nuova generazione di architetti. Fra le pagine dello speciale non solo ricorrono i nomi di alcuni – talmente giovani e produttivi – da essere presenti nuovamente con lavori indediti, ma se ne trovano altri: ragazze e ragazzi nati negli anni Ottanta, che stanno marciando verso il futuro in modo spedito e quasi aggressivo."
loading...