Denis Zaghi

Denis Zaghi

(Ferrara 08/07/1976)

si laurea a pieni voti presso l’istituto Univeristario di Architettura di Venezia con una tesi in restauro architettonico. Dopo le esperienze mautrate con il proprio relatore di tesi prof. arch. Francesco Doglioni (rilievo del degrado strutturale di villa Pojana di Andrea Palladio (VI) - progetto di restauro della casa dell’Abate a San Giovanni in Persiceto (BO)  - Allestimento museale della pinacoteca Stuard a Parma), approfondisce le dinamiche legate alla direzione lavori  (nuova sede della facoltà di economia di Ferrara a palazzo Bevilacqua / Costabili - restauro dell’ex convento di San Domenico a Ferrara - loft nel centro storico di Ferrara in collaborazione con INTECH S.r.l. dell’ing. Francesco Mascellani) all’allestimento  museale (2007 - Palazzo Lanfranchi a Pisa - 2007 “Cosmé Tura e Francesco del Cossa” - 2008 “Mirò:la Terra” - 2008 “Turner e l’Italia” - 2009 “Morandi: l’arte dell’incisione” - 2009 “Boldini nella Parigi degli impressionisti” - 2010 “Da Braque a Kandinsky a Chagall” - 2010 Chardin: il pittore del silenzio - 2011 “Gli anni folli: la Parigi di Modigliani, Picasso e Dalì” - 2012/2013 “Lo sguardo di Michelangelo. Antonioni e le Arti” - 2013 “Zurbaràn) e a quello fieristico (vincitore del concorso Lucifero’s per uno stand ad Euroluce Milano 2009 - progetto pubblicato sul volume UTET /GiArch “G2” -, secondo classificato al concorso indetto da Cellular Line per uno stand ad EICMA Barcellona 2009, stand Stile al MADE Expo Milano 2010, Stand Lucifero’s ad Euroluce Milano 2011/2013, stand SAMO all’Efort Copenhagen 2011, Ceramiche Brennero al Cersaie 2012/2013 Bologna). La curiosità e la voglia di sperimentare lo hanno portato ad affrontare progetti di interior e di light design (in collaborazione con Format Design Studio - light design workshop) e progetti in ambito industriale di edifici ad elevato contenuto tecnologico (“Basic” per edifici multifunzionali in un nuovo insediamento industriale ad ARAK - IRAN con ZFP. S.r.l.). Nel 2006, con il gruppo di progettazione 4AD vince il secondo premio di un importante concorso internazionale per un ponte ciclopedonale mobile a Bergen (Norvegia) e nel 2010, il terzo premio per il progetto di uno spazio polifunzionale per il comune di Valsavarenche (AO). Nell’attività professionale viene posta particolare attenzione anche alle tematiche della sostenibilità (nel 2008 consegue il titolo di esperto Casaclima e nel 2009 partecipa al corso “Costruire Casaclima in legno”). Numerosi inoltre i concorsi svolti, visti come fondamentale momento di ricerca e sperimentazione progettuale. Appassionato di Fotografia e di grafica, un suo lavoro è stato selezionato per la mostra itinerante GiArch “Architetti una faccia”. Dal 2004 ricopre il ruolo di Presidente dell’Associazione Giovani Architetti di Ferrara (AGAF).
 
 
Principali pubblicazioni:
2006 - NAK 403 - Norske Arkitektkonkurranser - marzo 
2009 - MAGGIOLI - Architetti n. 11 - “Di nuovo Architetti”
2010 - UTET - Quaderni GiArch - G2 - Progetto “Musica in luce”
2010 - UTET - Catalogo Triennale Bovisa - Milano - Progetto “Musica in Luce”
2010 - COSTRUIRE - 331 - 100% under 40 - Progetto “Musica in Luce”      
2011 - A + D + M - 35 - Allestimento “Gli Anni Folli - La Parigi di Modigliani, Picasso e Dalì”
2012 - IL MONDO n. 47 - Riflessioni sullo stato della professione di Architetto
2013 - EDILIZIA E TERRITORIO - Marzo - Intervista “essere professionisti oggi”
2013 - MAGGIOLI - Architetti - n.3 - “Lo sguardo di Michelangelo. Antonioni e le arti”
2013 - Di Spazi. Città, genere, specie - con Ordine Architetti Ferrara e Basso Profilo
2013 - MAGGIOLI - Architetti - “Un nuovo approccio per parlare di territorio”
Ricerca
loading...